INDIETRO BACK
 

Quadro di bordo curvo per le moderne vetture

Appeal estetico, ergonomia ed elevate prestazioni

MTA News – Dicembre 2019

 

La tendenza attuale nel design dei quadri di bordo delle vetture è orientata a dispositivi con geometrie fortemente personalizzate, sino ad includere la curvatura, con dimensioni importanti e grafiche evolute. La presenza della curvatura agevola i designer nella realizzazione di interni veicolo con un appeal estetico decisamente più marcato del passato, che impreziosisce la vettura integrandosi perfettamente con essa. Ne beneficia anche l’ergonomia, migliorando la leggibilità grazie al mantenimento della distanza ottimale che il quadro assicura tra sé e l’occhio del guidatore.

MTA, che negli ultimi anni ha sviluppato un importante know-how nella realizzazione di dashboard e display per il mondo automotive, è pronta con una sua versione di quadro di bordo curvo che può essere personalizzata a richiesta: dal cosiddetto “corner cut” per arrivare al “free shape”, destinato a rappresentare nei prossimi anni lo stato dell’arte della tecnologia.

Il quadro che MTA è in grado di fornire è un prodotto chiavi in mano, con meccanica e piattaforma hardware/software di ultima generazione, elementi necessari per garantire le elevate prestazioni richieste dal prodotto finale. Il quadro, per come è stato concepito, si presta a profonde caratterizzazioni per la vettura a cui è destinato, adattandosi ed esaltandone la personalità.

A livello hardware e software, la piattaforma è molto evoluta, con processori multicore che gestiscono differenti sistemi operativi: Linux per la gestione delle grafiche 2D e 3D e Autosar per quella delle logiche veicolo. La piattaforma è inoltre in grado di supportare anche altri display esterni, quali ad esempio il central stack e l’head-up.

Il team di sviluppo elettronico di MTA si è particolarmente soffermato sugli aspetti relativi alla Safety e alla Cyber Security. La piattaforma hardware/software è Safety oriented, modulabile per implementare i livelli ASIL (Automotive Safety Integrity Levels) A e B riferiti alla norma ISO 26262. La Cyber Security, d’altro canto, è implementata sia a livello software sia hardware con moduli specifici finalizzati alla verifica di autenticità e integrità delle funzionalità attivate nel quadro strumenti.

Una tipologia di cruscotto curvo è già in produzione di serie per un importante costruttore di automobili nello stabilimento emiliano di MTA dedicato alla produzione elettronica.

 
 
 
 
 

 

Quadri strumento e display

I quadri strumento forniti da MTA ai principali costruttori auto, moto e off-road sono sviluppati e prodotti con le tecnologie più avanzate 

 
 
 
 
INDIETRO BACK